Codice tributo 3944

Tutti i cittadini italiani pagano la TARI con F24 con codice tributo 3944. Ma, cos’è la TARI -Tassa sui Rifiuti-? È un’imposta comunale che i cittadini devono pagare per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. L’importo dipende di 3 fattori: metri quadrati dell’immobile (parte fissa), utenza domestica o commerciale e numero di abitanti (parte variabile).

 

Dove posso scaricare il F24 semplificato?

Il modello F24 semplificato è l’ideale per il pagamento dei tributi comunali.
Se vuoi scaricare il modulo F24 semplificato, puoi farlo cliccando qui:

 

 

Ma puoi anche scaricarlo dalla pagina dell’Agenzia delle Entrate .
Devi prestare attenzione a un punto particolare: se a seguito della compensazione, il saldo TARI da pagare risulta pari a zero, non puoi pagare il modello F24 in banco o in posta, devi presentarlo e pagarlo all’Agenzia delle Entrate direttamente per via telematica -tramite i servizi Fiscotel o Entratel-.

Come compilare il modello F24 semplificato?

f24 semplificato

Un F24 TARI -in questo caso il codice tributo è il 3944-, nel modelo semplificato riporterà immancabilmente alcuni elementi imprescindibili perché il pagamento possa essere correttamente tracciato.

Codice fiscale/ Partita IVA: codice fiscale o partita IVA della persona che effettua il pagamento.
Cognome e nome o ragione sociale: questo è completato a seconda che il contribuente sia una persona fisica o giuridica.
Data, luogo e provincia di nascita: se il contribuente è una persona fisica è necessario anche compilare i campi relativi agli ulteriori dati anagrafici al corretto tracciamento dei versamenti.
Codice fiscale del coobligatorio, erede, genitore, curatore, etc: andrà riportato il codice fiscale del contribuente che effettua materialmente il versamento. Il codice identificativo da riportare è 07.
Sezione: il codice da reportare è EL – per quanto riguarde un F24 TARI-.
Codice tributo: se è un pagamento ordinario sarà il 3944. Questo identifica appunto il tributo.
Codice Ente: codice identificativo del Comune, soggetto attivo della TARI.
Numero di immobili: devi riportare il numero di immobili per il quale si effettua il pagamento.
Rateazione: nel caso della rata unica, andrà riportato il codice 0101, mentre che per le tre rate utilizzaremo rispettivamente 0103-0203-0303.
Importi a debito/ credito: importi derivanti dal calcolo della tassa rifiuti.

Può esse compensato?

Se stai pagando la TARI con modello F24, puoi compensare il pagamento con dei creditti fiscali che hai. Come per esempio con tuo credito IRPEF o IVA, che hai ottenuto in fase di dichiarazione dei rediti.

Il codice tributo 3944

I codice tributo sono un sistema di codici alfanumerici, che vengono usatti dall’Agenzia delle Entrate, per mettere ai cittadini di pagare le varie quote dovute e identificare il riferimento del pagamento.
Nel caso del codice 3944 identifica il pagamento della TARI. Questa tassa si paga in due rate, una per l’acconto e altra per il saldo.
Ma, cos’è la TARI? È una tassa che si paga sui rifiuti. Comprende tutti i servizi riguardando la raccolta, il ricupero, il trasporto e lo smaltimento di tutti i rifiuti urbani -prodotti dai cittadini-.
La TARI non deve essere pagata per forza dal propietario dell’immobile, ma da chi lo usa direttamente e dunque produce rifiuti -l’inquilino se il contrato di affitto ha una durata maggiore di 6 mesi-.

Scadenza

É importante tenere presente che le scadenze e i termini di versamento della TARI non sono uguali per tutti, cambiano da Comune a Comune.
Ma non ti devi preoccupare perché ogni anno si invia a casa dei cittadini una lettera con il modello F24 precompilato e indicandoti tutte le scadenza di rispettare. Così puoi decidere di pagare l’importo in un’unica soluzione, o se vuoi, anche puoi decidere di pagare a rate.


Cosa succede se hai dimenticato di pagare il rati?

Se hai dimenticato di pagarlo, puoi mettere a posto la tua situazione avvalendoti del ravvedimento operoso. Ma puoi farlo solo se il Comune -o l’Agenzia delle Entrate- non ti hanno ancora contestato il pagamento. In tal caso, devi pagare: TARI omessa, le sanzione e gli interessi.

Come si calcola la sanzione? E gli interessi?

La sanzione dipenderà dal numero di giorni di ritardo nel pagamento:
– Entro 14 giorni: sanzione pari allo 0,1%.
– Dopo il 14º giorno, ma prima del 30º: sanzione pari al 1,50%.
– Dopo il 30º giorno, ma prima del 90º: sanzione pari al 1,67%.
– Dopo il 30º giorno, ma prima di un anno: sanzione pari al 3,75%.
E gli interessi? Gli interessi invece sono pari allo 0,3%, calcolati per ogni giorno di ritardo.

 

Principali codici tributo per il F24 TARI

Il codice tributo da utilizzare sarà il 3944, però hanno altre principali codici tributo utilizzabile nel pagamento dalla TARI con modello F24:
+ 3944 /TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi.
+ 3950 /TARI /TARIFFA – art. 14 c. 29, d.l. n.201/2011 e succ. modif.
+ 3955 /TARES MAGGIORAZIONE – art. 14, c.13, d.l n.201/2011 e succ. modif.
+ 3945 /TARES / TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – INTERESSI
+ 3946 /TARES / TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – SANZIONI
+ 3951 /TARES / TARI – TARIFFA – INTERESSI
+ 3952 /TARES / TARI – TARIFFA – SANZIONI
+ 3956 /TARES MAGGIORAZIONE – INTERESSI
+ 3957 /TARES MAGGIORAZIONE – SANZIONI