Cáceres visiterà la città italiana di Assisi per girare la serie ‘Glow and Darkness’

CÁCERES, 9 settembre (EUROPE PRESS) –

Cáceres viaggia nel XIII secolo per diventare la città italiana di Assisi per diversi giorni in occasione delle riprese della serie “Glow and Darkness” prodotta e diretta da José Luis Moreno, basata sulla vita e l’opera di San Francesco d’Assisi.

La squadra, che è già sbarcata nella capitale Cáceres, sta girando questo mercoledì nella riserva naturale di Los Barruecos a Malpartida de Cáceres, dove, alla periferia della città di Asís, alcuni di loro, che rievocano grandi scontri tra giovani e commercianti, sono ripresi con i droni.

Da questo giovedì, le riprese si svolgeranno nel centro storico di Cáceres, dove una parte del set è già stata installata in Plaza de Santa María come mitica fontana della città di Assisi. È anche registrato nel Palacio de los Golfines, che diventa il negozio di casa del padre di Francisco de Así, uno degli uomini più ricchi d’Europa e creatore della prima banca del continente.

Il produttore della serie, José Luis Moreno, ha spiegato che la sua idea era quella di creare una serie il più cosmopolita possibile, motivo per cui nel cast sono presenti attori e attrici di diversi paesi come Italia, Francia, Germania o Stati Uniti e personalità internazionali. l’interpretazione con Oscar e Golden Globe, che danno vita a personaggi come Leonor de Aquitania e Ricardo Corazón de León.

170 ATTORI, 280 MILIONI

Alla serie prendono parte 170 attori in totale, più un centinaio di comparse scelte tra candidati di Cáceres che si uniranno al cast di questa super produzione con un budget di 280 milioni di euro e nomi come Dominique Andersen, Joan Collins o Jean Seymour.

La prima stagione, che consiste di 13 episodi da 50 minuti, sarà presentata in anteprima a gennaio, sebbene l’intera serie dovrebbe essere composta da 45 episodi che andranno in onda in più lingue su almeno tre piattaforme audiovisive internazionali.

Sottolineando la “facilità” delle riprese a Cáceres, Moreno ha annunciato che un video dell’off-off sarà registrato sul sito web delle riprese, con riferimenti alle enclave in cui sono state scattate le foto e il produttore stesso ha intenzione di farlo Crea un canale YouTube chiamato “Welcome to Paradise” per diffondere i vantaggi dell’Estremadura.

Da parte sua, la direttrice dell’Extremadura Film Library e capo della commissione cinematografica, Natalia Rodrigo, ha sottolineato che questa registrazione “rimette Cáceres e l’Estremadura sulla scheda del film” e consolida la regione come location per le riprese.

La squadra di registrazione è arrivata a Cáceres a causa della pandemia tra importanti misure di sicurezza e salute, quindi l’area di tiro è tagliata. Il consiglio comunale raccomanda alle persone di Cáceres e ai visitatori di non avvicinarsi ai luoghi in cui è stato girato in questi giorni, come dichiarato dall’assessore al turismo, Jorge Villar, che ha partecipato a un incontro con la società di produzione questo mercoledì per scoprire i dettagli delle riprese.

Lascia un commento