CAF consegnerà altri 100 autobus elettrici a Milano attraverso la sua controllata Solaris


SAN SEBASTIÁN, 13 novembre (EUROPE PRESS) –

Il Gruppo CAF consegnerà altri 100 autobus elettrici alla città italiana di Milano attraverso la sua controllata Solaris
Campo di applicazione dell’accordo quadro sottoscritto da entrambe le società
l’anno scorso, e in base al quale è stato recentemente consegnato un primo lotto di 40 di questi veicoli.

In una dichiarazione, il Grupo CAF ha dichiarato che Solaris consegnerà questi 100 nuovi autobus elettrici Urbino da 12 metri alla capitale italiana della moda nella prima metà del 2021, secondo i termini del contratto.

L’accordo quadro con l’operatore di Milano prevedeva la consegna di un massimo di 250 autobus elettrici in lotti successivi, la cui esecuzione, secondo il CAF, “conferma l’intenzione dell’azienda italiana di interrompere gli attuali autobus diesel entro la fine del 2030”.

Il rapporto tra Solaris e ATM di Milano è iniziato nel 2014. Da allora Solaris ha fornito a questo operatore 200 veicoli, di cui 25 autobus elettrici, consegnati nel 2018 e nel 2019.

In questo caso ATM, con sede a Milano, ha optato per la personalizzazione degli autobus con due soluzioni innovative. Il primo di questi, chiamato Mobileye Shield +, è un sistema di allarme che utilizza avvisi acustici e visivi per segnalare la presenza di oggetti nell’angolo cieco del guidatore e indicare quando un veicolo sta cambiando corsia senza previa segnalazione, o per segnalare quando è non è servito. la distanza corretta dal veicolo che precede.

Il secondo sistema, MirrorEye, è una soluzione in fase di sperimentazione in uno degli autobus elettrici per Milano. Questa soluzione consiste nella sostituzione degli specchietti laterali con telecamere per garantire una migliore visibilità, soprattutto di notte e in condizioni meteorologiche avverse.

CAF ha sottolineato che tra i 100 nuovi veicoli per Milano, ci sarà il millesimo autobus elettrico che ha prodotto da quando Solaris ha lanciato il suo primo autobus Urbino elettrico a batteria nel 2011. L’azienda ha già 100 clienti da 18 paesi.

Lascia un commento