Darias sollecita l’Ue a creare “situazioni comuni” dopo i cinque giorni di quarantena che l’Italia imporrà


Il ministro della Salute Carolina Darias (i) apparirà con il ministro della Salute Verónica Casado in una conferenza stampa il 31 marzo 2021 a Valladolid, Castilla y León (Spagna). La chiamata arriva dopo la presidenza nella capitale di Valladolid – Fotogen / Claudia Alba – Europa Press

VALLADOLID, 31 marzo (EUROPE PRESS) –

Il ministro della Salute Carolina Darias questo mercoledì ha chiesto all’Unione europea di stabilire “situazioni comuni” per quanto riguarda i controlli per i viaggi in Europa dopo che l’Italia ha annunciato che avrebbe imposto una quarantena di cinque giorni ai viaggiatori provenienti dai paesi europei.

“E ‘molto importante che si creino situazioni comuni all’interno dell’UE”, ha detto Darias alla conferenza stampa dopo la riunione del Consiglio interterritoriale del sistema sanitario nazionale, che si è svolta a Valladolid questo mercoledì.

Inoltre, ha chiesto ai cittadini di seguire le raccomandazioni di non viaggiare durante la Settimana Santa e di rimanere nel loro spazio autonomo in queste date: “Un invito alla cautela, dobbiamo guadagnare tempo dal virus”.

Tuttavia, ha confermato le misure restrittive sulla mobilità che la Spagna sta adottando per i passeggeri internazionali, dove impone la quarantena ai viaggiatori provenienti da voli provenienti da Brasile, Perù, Colombia, Sud Africa, Botswana, Zambia, Zimbabwe, Ghana, Tanzania, Kenya e Comore.

Lascia un commento