Design ‘Made in Valencia’ per adattare le scuole italiane alle misure contro Covid

VALÈNCIA, 9 dicembre (EUROPA-PRESSE) –

Il Ministero dell’Istruzione italiano ha scelto il design valenciano per adattare i mobili delle scuole alla “nuova normalità che deriverà dall’emergere del Covid-19”. In particolare, l’azienda ha acquisito 30.000 sedie Poppea tramite una società di vendita, che sono state progettate dallo studio valenciano Ximo Roca per il marchio italiano Brado.

Qualche mese fa, quando la crisi sanitaria ci ha costretti a ripensare al modo in cui dovevano essere insegnate le lezioni nelle scuole, il governo italiano ha deciso di cambiare l’arredamento delle scuole per ridurre il rischio di contagio tra gli studenti dalle scommesse sulle sedie minimizza l’individuo ed ergonomico realizzato in polipropilene, facile da disinfettare.

Dallo studio Ximo Roca Diseño, spiegano che le sedie Poppea sono state scelte per “l’ergonomia del loro guscio, che si adatta alle esigenze della scuola: gli studenti siedono nella stessa posizione per molte ore”. “Poppea è un progetto originariamente realizzato per un contratto, ma che l’hanno scelto per le scuole per l’ergonomia delle abitazioni è molto gratificante per lo studio”, sottolineano in un comunicato.

Lo studio aveva già un precedente simile, poiché il Ministero dell’Istruzione inglese ha selezionato il modello Mariquita per attrezzare le sue scuole alcuni anni fa. “Questo dimostra che con tutti i pezzi di Ximo Roca Design, l’ergonomia e il benessere prevalgono, sebbene l’estetica e il design non siano trascurati”, affermano.

Pattumiera per il Kuwait

Il salto di prodotto internazionale dello studio Ximo Roca Diseño non si è fermato solo in Europa. Recentemente, la Kuwait University, uno dei più grandi centri educativi del mondo, ha acquisito 4.300 container modello Bienne che hanno già raggiunto la loro destinazione.

“Questo è, come conferma l’azienda, un altro passo verso il riconoscimento del design ‘Made in Valencia’ nel mondo. Un riconoscimento che arriva in un momento cruciale in cui la città di Valencia sarà la prossima capitale mondiale del design nel 2022”. .

Ximo Roca (València, 1958) è un punto di riferimento per una generazione di designer che ha iniziato la propria carriera negli anni ’80. Dopo aver lavorato fianco a fianco con aziende come Andreu World nei primi anni, ha fondato il suo studio Ximo Roca Diseño tre anni fa. Decenni. Uno studio polivalente che si occupa di progetti industriali, grafici e di interior design, oltre che di architettura effimera.

Il suo lavoro è proiettato nella comunità valenciana, in Spagna e in Italia, e più recentemente in America Latina e Australia. Nel corso della sua carriera si è specializzato tecnicamente in mobili, in particolare sedie, con oltre 200 modelli illuminando e utilizzando materiali come acciaio, legno, tessuti e porcellana.

Il designer faceva parte di organizzazioni come il Bureau of European Design Associations (BEDA) ed è membro dell’Associazione dei Designers della Comunità Valenciana (ADCV). Ha insegnato alla Scuola Superiore di Disegno Industriale dell’Università Cardenal Herrera-CEU e, negli ultimi anni, al Master in Disegno Industriale dell’Università di Nebrija.

È stato anche mentore internazionale del curriculum Bachelor of Industrial Design insegnato al Tecnológico de Monterrey nel campus di Sonora Norte (Messico).

Lascia un commento