Draghi potrebbe annunciare un’accelerazione della campagna di vaccinazione in Italia questo lunedì


MADRID, 21 febbraio (EUROPA-PRESSE) –

Il primo ministro italiano Mario Draghi potrebbe annunciare lunedì l’accelerazione della campagna di vaccinazione nel Paese attraverso un modello ispirato al Regno Unito, uno dei leader continentali nell’iniezione iniettiva, secondo fonti del quotidiano La Stampa.

Secondo i media, il Consiglio dei ministri si riunirà domani per lanciare una massiccia campagna di vaccinazione utilizzando tutte le dosi disponibili senza riservare la seconda iniezione richiesta mentre il governo continua a richiedere nuovi rinvii.

La Gran Bretagna ha già vaccinato il 30 per cento della sua popolazione adulta contro un totale di oltre 17 milioni di persone, per appena 3,5 in Italia.

Per accelerare la campagna vaccinale, l’Italia potrebbe considerare l’utilizzo di tutti i possibili luoghi pubblici e privati, comprese le stazioni ferroviarie e i parcheggi, riporta domenica scorsa il “Corriere della Sera”.

Secondo il quotidiano, la riunione di gabinetto di lunedì valuterà anche di estendere il divieto del 25 febbraio al traffico passeggeri tra le regioni oltre il 5 marzo e di discutere ulteriori misure e restrizioni per contenere l’epidemia di pandemia nel Paese. L’Italia ha subito più di 95.000 morti a causa di COVID-19.

Lascia un commento