Due uomini sono stati arrestati a Tenerife con 584 grammi di marijuana, riconoscibili dal forte odore della loro macchina

SANTA CRUZ DE TENERIFE, 22 ottobre (EUROPE PRESS) –

La Polizia Nazionale ha arrestato due italiani, di 32 e 37 anni, entrambi senza precedenti, come sospetti autori di un crimine di salute pubblica nella città di La Laguna (Tenerife) confiscando 584 grammi di marijuana dopo che gli agenti sono diventati un Fermare il veicolo e notare un forte odore di cannabis, come riportato dal quartier generale della polizia delle Isole Canarie.

Con questo in mente, l’azione è avvenuta dopo che gli agenti hanno visto un veicolo in una rotatoria in Avenida de César Manrique eseguire una manovra sbagliata in una rotatoria con il rischio associato per il resto dei conducenti.

Da parte loro, gli agenti di polizia sono rimasti sorpresi nel vedere un forte odore di cannabis provenire dall’auto quando è stato chiesto di fermare il veicolo e quando hanno identificato l’autista.

Un’ispezione del veicolo ha portato alla scoperta di 584 grammi di marijuana, che erano nel bagagliaio e suddivisi in diversi sacchetti con chiusura a zip. Anche i due occupanti del veicolo hanno ricevuto un totale di 310 euro in frazioni di valuta.

Date le prove, gli agenti hanno arrestato queste persone e sono state portate alla stazione di polizia insieme alla droga e al denaro confiscato.

Infine, i detenuti sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria competente unitamente alla denuncia elaborata a tal fine.

Lascia un commento