Enagás diventa partner dell’impianto GNL di Ravenna (Italia) dopo aver acquisito il 19% di Edison

MADRID, 23 ottobre (EUROPE PRESS) –

Scale Gas Solutions, filiale di Enagás specializzata in gas naturale liquefatto di piccole dimensioni (GNL), e la società italiana Edison hanno siglato un accordo in base al quale la società spagnola diventerà azionista di Depositi Italiani GNL (DIG), la società proprietaria dell’impianto di gas naturale liquefatto (GNL) di Ravenna (Italia), hanno segnalato entrambe le società.

Ad esempio, le due società lavoreranno insieme per sviluppare una piccola fornitura di GNL nel Mediterraneo, poiché l’accordo renderà più semplice la creazione di una catena di approvvigionamento di GNL dai terminali Enagás nel Mediterraneo sotto la gestione dell’impianto di Barcellona ai clienti di Edison aumentare l’utilizzo del GNL come combustibile alternativo.

In particolare, la controllata Enagás ha acquisito il 19% delle azioni di Edison in Depositi Italiani GNL (DIG), società fondata nel 2018 da Edison e PIR per sviluppare e gestire un piccolo terminale GNL disconnesso sulla rete di Ravenna. Dopo l’operazione, l’assetto proprietario di DIG è composto da: PIR con il 51%, Edison (30%) e Scale Gas Solutions (19%).

L’amministratore delegato di Enagás, Marcelino Oreja, credeva che lavorare insieme su progetti come questo “consentirà lo sviluppo di solide catene logistiche dai nostri terminali e, in conformità con le linee guida comunitarie, promuoverà l’implementazione della mobilità sostenibile del GNL nel Mediterraneo”.

I gruppi hanno sottolineato che l’accordo trasmetterà l’esperienza e il know-how di Enagás nella gestione e gestione delle infrastrutture GNL e rafforzerà lo sviluppo del piccolo mercato in Italia, in particolare nello stabilimento di Ravenna.

IN FUNZIONE DA OTTOBRE 2021

La costruzione del piccolo terminale GNL di Ravenna è a buon punto e i lavori hanno superato il 70%. Si stima che la struttura sarà operativa nell’ottobre 2021.

Il Terminal di Ravenna avrà una capacità di stoccaggio di 20.000 metri cubi di GNL e potrà movimentare più di un milione di metri cubi all’anno, sufficienti per rifornire 12.000 camion e fino a 48 traghetti all’anno.

Per Edison ed Enagás, il GNL su piccola scala è una soluzione chiave per la mobilità sostenibile e contribuisce alla decarbonizzazione del trasporto pesante stradale e marittimo.

Il GNL aiuterà a raggiungere gli obiettivi ambientali stabiliti a livello internazionale per il settore dei trasporti in quanto non emette particolato o ossidi di zolfo (SOx) e riduce significativamente le emissioni di anidride carbonica (CO2).

Il vicepresidente esecutivo del gas midstream, della gestione dell’energia e delle infrastrutture del gas di Edison, Pierre Vergerio, ha affermato che questa operazione ha “un valore strategico significativo” in quanto rafforza la collaborazione tra Edison ed Enagás iniziata più di due anni fa una filiera integrata per il GNL su piccola scala, e questo ci permette di contribuire a DIG le competenze specifiche di Scale Gas nell’area “Small Scale” “.

Lascia un commento