Enel sta lavorando con FNM per promuovere l’idrogeno verde nel trasporto ferroviario non elettrificato in Italia

MADRID, 1 febbraio (EUROPE PRESS) –

Enel ha firmato un accordo con FNM (Ferrovie Nord Milano) attraverso la sua controllata Enel Green Power per identificare le opzioni per la fornitura di idrogeno verde per il trasporto ferroviario in Lombardia, ha riferito la società.

L’accordo è stato firmato dal magro amministratore di Enel Green Power, Salvatore Bernabei, e dal presidente di FNM, Andrea Gibelli. Si prevede che attraverso questo progetto denominato “H2IseO” i primi “Valle del Hydrogen” italiani in Lombardia. FNM è il più importante gruppo di trasporto e mobilità in questa regione del paese.

Bernabei ha sottolineato che, grazie a questo Memorandum of Understanding, l’impegno del Gruppo Enel per promuovere lo sviluppo dell’idrogeno verde è “diretto per la prima volta al settore del trasporto ferroviario non elettrificato”.

“Cerchiamo costantemente di costruire partnership per identificare i migliori usi dell’idrogeno verde e quindi contribuire al processo di decarbonizzazione delle nostre economie”, ha aggiunto.

Tra i punti salienti del progetto c’è l’acquisto di nuovi treni a idrogeno che serviranno la linea non elettrificata Brescia-Iseo-Edolo dal 2023, gestita da Ferrovienord (azienda 100% FNM), sostituendola con un motore diesel, come nonché la realizzazione degli attuali Impianti per la produzione di idrogeno da energie rinnovabili, inizialmente destinati ai nuovi treni.

Lascia un commento