ENI sta lavorando con X-Elio per costruire 140 MW di energia solare. Questo è il primo investimento in energie rinnovabili in Spagna

MADRID, 18 febbraio (EUROPA-PRESSE) –

ENI e X-Elio hanno firmato un accordo di cooperazione per sviluppare congiuntamente una capacità totale di 140 megawatt (MW) di energia solare in Spagna. Questo è il primo investimento della società energetica italiana nel settore spagnolo delle energie rinnovabili, riferisce il gruppo delle energie rinnovabili.

In questo modo la compagnia petrolifera ENI compie un ulteriore passo per entrare nel mercato iberico dell’elettricità e del gas, dove è approdata con l’accordo raggiunto lo scorso gennaio per l’acquisizione del marketer Aldro Energía.

Una volta completata l’operazione con Aldro, sarà realizzata attraverso la sua controllata ENI Gas e Luce con il portafoglio di circa 250.000 clienti del marketer in Spagna e Portogallo, che avrà una presenza significativa nelle PMI e quindi in Spagna seguirà il passi per svolgere un ruolo attivo nel mercato dell’elettricità e del gas in Spagna da altre società del settore petrolifero come Total, BP o Repsol.

Con questa alleanza, X-Elio continua i suoi obiettivi in ​​Spagna, dove ha sviluppato e costruito più di 1 gigawatt (GW). Attualmente ci sono più di 250 MW in costruzione nel paese, 650 MW nell’ambito di vari accordi di acquisto di energia (PPA) e più di 1,5 GW pipeline in fase avanzata di sviluppo.

Secondo l’accordo, il trasferimento dei progetti sarà soggetto alle consuete autorizzazioni dalla seconda metà del 2021.

L’amministratore delegato di X-Elio Lluís Noguera ha sottolineato che il gruppo “sta andando avanti grazie al suo forte impegno in Spagna, dove costruirà più di 1 GW nei prossimi quattro anni”.

Inoltre, la società di energia rinnovabile sta attualmente realizzando progetti in quattro continenti: Europa, America, Asia e Oceania per consolidare la sua strategia di crescita globale.

Lascia un commento