Generali, primo azionista di Cattolica dopo aver sottoscritto un aumento di capitale di 300 milioni

MADRID, 26 ottobre (EUROPA PRESS) –

Il gruppo assicurativo italiano Generali, la più grande compagnia del settore nel paese transalpino, è diventato azionista di maggioranza di Cattolica Assicurazioni con il 24,46% dopo aver sottoscritto un aumento di capitale limitato di 300 milioni di euro alla sottoscrizione di Insurance, al quale Warren Buffet 9,047% tramite Berkshire Controlli di Hathaway.

Generali ha acquistato 54,05 milioni di azioni di Cattolica di nuova emissione al prezzo di 5,55 euro per azione, di cui 2,55 euro per ogni azione.

Questo aumento di capitale limitato per Generali è stato uno dei prerequisiti per il lancio di un’alleanza strategica che ha abbracciato quattro iniziative di business: gestione patrimoniale, Internet of Things, salute e riassicurazione, ha affermato Generali.

Anche Stefano Gentili, Roberto Lancellotti ed Elena Vasco sono stati nominati amministratori indipendenti non esecutivi indipendenti per conto di Generali.

Cattolica Assicurazioni prevede invece una seconda tranche dell’aumento di capitale da 200 milioni di euro, al quale potranno partecipare tutti gli azionisti della società, comprese Generali, al fine di rafforzare la propria posizione patrimoniale.

Lascia un commento