“Giocare contro l’Italia è faticoso e fastidioso, supera anche i limiti del regolamento”.


MADRID, 28 marzo (EUROPE PRESS) –

Il tecnico spagnolo U21 Luis de la Fuente ha mostrato la sua rabbia nella seconda giornata della categoria europea dopo la partita contro l’Italia (0-0) e ha detto che era “estenuante e fastidioso” giocare contro la combinazione ‘azzurro’ perché “anche supera i limiti del regolamento “.

“E ‘dura giocare contro l’Italia, ma è quello che ci sono gli arbitri per assicurarsi che queste situazioni non si ripetano”, ha detto l’allenatore alla domanda sui falli persistenti della squadra italiana. “Anzi, ti rende stanco e indignato perché giochiamo con le pistole del calcio e altri addirittura superano i limiti del regolamento”, ha aggiunto.

“La partita avrebbe potuto essere la finale di un Campionato Europeo. Ma ti sposa e ti dà fastidio perché i giocatori in fondo sono umani, hanno il loro cuore e il loro orgoglio e – con queste azioni – vengono eliminati”. le loro scatole. questo è il giudice del gioco che deve prevenire queste circostanze “, ha aggiunto.

In quest’ottica, alla domanda sull’espulsione di Culé Óscar Mingueza, l’allenatore del Riojan ha detto: “Come potete vedere nelle foto, Oscar non ha fatto nulla. Non tocca affatto l’italiano, è causato da loro”. e niente di più. L’arbitro ha pensato che ci fosse aggressività e lo ha mandato via. Mingueza si alza e basta “, ha detto.

Per quanto riguarda il calcio, De la Fuente si è detto “molto contento della prestazione della squadra”. Il punto segnato contro l’Italia li lascia vicinissimi ai quarti. Con un pareggio contro la Repubblica Ceca di martedì avrebbero già il biglietto per il turno successivo.

“La squadra ha mostrato grande maturità contro un avversario molto duro, era una squadra che non voleva giocare, hanno usato molte armi antisportive e al limite del regolamento ci hanno reso difficile. Ora non ce la faccio. esso. ” Voglio dire che il sorteggio ci vale. Martedì prossimo vinceremo “, sbottò.

“Allora sarà quello che deve essere. La squadra ha controllato e dominato in ogni momento. Ripeto, di fronte a un grande rivale, perché siamo stati molto superiori e abbiamo dato una buona immagine”, ha detto l’under 21 spagnolo. allenatore.

Lascia un commento