Il Balleto di Siena debutterà lunedì 21 al Teatro de la Maestranza di Siviglia con lo spettacolo “Fellini”.

SIVIGLIA, 16 dicembre (EUROPA-PRESSE) –

Il Teatro de la Maestranza di Siviglia riaprirà i battenti e il 21 dicembre riceverà il Balletto di Siena, giovane compagnia di riferimento in Italia che La Strada utilizzerà come base per il suo lavoro Fellini, la dolce vita di Federico ‘, una coreografia, che rende omaggio al regista in occasione del suo centesimo compleanno e al musicista Nino Rota nel 40esimo anniversario della sua morte.

Come ha spiegato la direzione del teatro in un comunicato stampa, la commovente storia del brutale burattinaio Zampanó e della dolce e innocente Gelsomina, che stanno girando insieme in un circo itinerante, con Federico Fellini, che si affida alle toccanti melodie di Nino Rota, “ha il cuore rubato “” al pubblico su La Strada e aveva tutte le possibilità di diventare un balletto com’è già.

I personaggi magici di Amarcord, La dolce vita, si muovono sul palco. “Sulle deliziose melodie di Nino Rota, il fantastico mondo di Fellini, pieno di nostalgia e malinconia, si fonde con il sogno della danza. Il cinema è azione. La danza è movimento. Entrambi sono stati condannati a capirsi. Marco Batti li ha uniti in uno spettacolo bello e commovente “, sottolinea la Maestranza.

Il Balletto di Siena nasce nel 2011 da Marco Batti con l’obiettivo di portare una ventata di aria fresca nella scena artistica e coreografica italiana e internazionale e superare la catalogazione classica e contemporanea di giovani compagnie di danza. Professionalità.

I biglietti, dal prezzo compreso tra 26 euro per il paradiso e 40 euro per la terrazza, possono essere acquistati al botteghino o sul sito del teatro.

Lascia un commento