Il Papa prega per il prete italiano ucciso da un senzatetto che ha assistito lui stesso

ROMA, 16 settembre (EUROPE PRESS) –

Il Papa ha chiesto preghiere per il sacerdote italiano Roberto Malgesini, considerato un sacerdote dei più deboli per il suo lavoro nell’aiutare questo gruppo, così come per i migranti e gli emarginati che è stato ucciso martedì da un senzatetto con problemi di salute mentale lui stesso era presente.

“Preghiamo in silenzio per don Roberto Malgesini e per tutti i sacerdoti, le suore e i laici che lavorano con i bisognosi e gli emarginati nella società”, ha detto mercoledì il Santo Padre al termine della catechesi del grande pubblico.

“In questo momento voglio ricordare padre Roberto Malgesini, sacerdote della diocesi di Como, assassinato ieri mattina da un senzatetto da lui stesso aiutato”, ha detto. “Una persona con la testa malata”, ha aggiunto il Papa.

Secondo la stessa arcidiocesi della città di Como (nord Italia), nei pressi della parrocchia di San Rocco, dove lavorava, il sacerdote è stato assassinato da un senzatetto con problemi di salute mentale a cui il sacerdote ha portato la colazione.

Lascia un commento