Il Parlamento europeo tace per le vittime dei recenti attentati in Francia e Austria

BRUXELLES, 11 novembre (EUROPA PRESS) –

La plenaria del Parlamento europeo questo mercoledì a Bruxelles ha reso omaggio alle vittime dei recenti attacchi terroristici in Francia e Austria, dopo aver confermato al presidente dell’istituzione, il socialista italiano David Sassoli, che l’UE rimarrà forte e unita di fronte all’UE Violenza.

“Ogni vittima è parte di noi e ogni attacco deve essere percepito come un attacco a noi stessi e ai valori fondamentali per i quali combattiamo”, ha detto Sassoli in una breve dichiarazione prima di invitare i parlamentari a unirsi al tributo.

“Sono gli attacchi contro la società aperta che vogliamo, gli attacchi contro la società inclusiva in cui crediamo, ed è nostra responsabilità condivisa lottare contro tutte le forme di estremismo e rimanere uniti di fronte alla violenza e all’odio”, Ha aggiunto.

Il gesto di solidarietà è iniziato all’inizio della prima sessione plenaria dagli ultimi attentati di Nizza e Vienna, alle cui vittime e alle loro famiglie il Parlamento europeo ha espresso la sua solidarietà.

La plenaria a Bruxelles e con ridotta capacità per motivi di sicurezza contro la diffusione del coronavirus, ma Sasoli ha anche chiesto ai deputati di unirsi al minuto di silenzio in memoria delle vittime e come prova che il Parlamento europeo continuerà a “dare un contributo” deciso vivendo insieme e in pace. “

Lascia un commento