Il presidente del Parlamento brutto di fronte a Vox la “falsificazione della storia” e dice che “non c’è glorificazione di una dittatura”

BRUXELLES, 29 ottobre (EUROPA PRESS) –

Il presidente del Parlamento europeo, il socialista italiano David Sassoli, ha criticato il parlamentare Vox Hermann Tertsch per “aver falsificato la storia” scrivendo al resto dell’emiciclo sulla guerra civile spagnola e il successivo Franco -La dittatura ha avvertito che “non c’è spazio per la glorificazione di una dittatura” al Parlamento europeo.

Sassoli risponde in questo modo ad una lettera del Gruppo Memoria Storica al Parlamento Europeo, in cui il Presidente dell’istituzione era accusato di un precedente messaggio di Tersch che denunciava il progetto di legge sulla memoria democratica e il governo di Pedro Sánchez per “Dissacrazione” ha criticato “la tomba di Franco quando è stato trasferito dalla Valle dei Caduti.

Il politico italiano sottolinea che in qualità di presidente del Parlamento europeo “non è autorizzato a tenere un dibattito interno in uno Stato membro” e quindi non vuole apprezzare le critiche al governo spagnolo o altri commenti testuali firmati da Terstch.

Sassoli ricorda però la risoluzione della plenaria del Parlamento europeo del settembre dello scorso anno che condannava il “revisionismo storico” a “larga maggioranza” di voti che, a suo avviso, gli consentiva di fare riferimento a parte del documento. dell’eurodeputato Vox, in cui ha assicurato che il governo della repubblica “ha perso una guerra civile dopo aver rapito e distrutto la democrazia”.

Secondo il presidente del Parlamento europeo, una tale conferma è “una falsificazione della storia” in quanto il governo repubblicano è stato “legittimamente, costituzionalmente e democraticamente eletto” e successivamente è stato rovesciato con un colpo di stato.

“La persona che ha guidato questa rivolta, il generale Franco, era un dittatore e il suo regime ha sistematicamente perseguitato ed eliminato i suoi oppositori politici. Per distruggere i partiti che hanno sostenuto questo governo al fine di” distruggere la democrazia e le libertà “è Non controversa falsificazione della vicenda “, riassume Sassoli.

L’italiano sottolinea il suo impegno a difendere la libertà di espressione di ogni membro del Parlamento, ma avverte che ciò include la garanzia che “non c’è spazio per” glorificare una dittatura “nell’esercizio di tale libertà.

Lascia un commento