La Cina sostituirà gli Stati Uniti con Covid come la più grande economia del mondo nel 2028, cinque anni prima del previsto

La Spagna alla fine supererà l’Italia e sarà la tredicesima più grande economia nel 2035

LONDRA, 29 dicembre (EUROPE PRESS) –

La Cina certificherà la sua trasformazione nella più grande economia del mondo nel 2028, cinque anni prima del previsto, grazie alla “capacità” con cui il gigante asiatico ha resistito alla crisi del coronavirus e al suo maggiore impatto relativo sulle grandi economie aziendali occidentali. secondo l’ultima edizione della World Economic League preparata dal Center for Economic and Business Research (Cebr).

“Una gestione intelligente della pandemia e l’impatto che ha sulla crescita a lungo termine in Occidente significa un miglioramento della performance economica relativa della Cina che supererà l’economia degli Stati Uniti nel 2028, cinque anni prima di quanto pensassimo l’anno scorso”, osservano. I responsabili dello studio prevedono che il PIL cinese crescerà del 5,7% annuo tra il 2021 e il 2025, mentre si modererà al 3,9% annuo nei prossimi cinque anni.

In questo modo, la Cina sposterà gli Stati Uniti dalla vetta della classifica nel 2028 e non rinuncerà al primo posto nell’intero orizzonte di previsione, che si estende fino al 2035, mentre l’economia americana resterà al secondo posto della classifica. Sebbene minacciata dall’ascesa dell’India, che chiuderà come sesta economia mondiale nel 2020, ma diventerà la terza economia mondiale dal 2030.

Secondo le previsioni del Cebr, il cambio di equilibrio nell’economia mondiale si consoliderà entro il 2035 con l’ascesa di altri Paesi BRIC come l’Indonesia, che salirà all’ottavo posto (15 ° nel 2020). Il Brasile, che sarà la nona economia mondiale (12a) nel 2035, e la Russia, che raggiungerà la decima posizione (11a).

Tra le principali economie occidentali, la Germania perderà la sua attuale quarta posizione entro la fine del decennio e diventerà la quinta economia mondiale entro il 2030, mentre il Regno Unito scenderà alla sesta posizione entro il 2025, una sotto la sua posizione attuale nonostante l’incertezza sull’impatto della “Brexit”. “. La Francia riuscirà a mantenere il settimo posto dalla loro parte per tutto il periodo.

LA SPAGNA TROVERA ‘IN ITALIA.

Per la Spagna, descritta dagli autori come una delle economie più colpite dalla crisi del coronavirus, le proiezioni suggeriscono che rimarrà al quattordicesimo posto fino alla metà del decennio, quando si classificherà al 15 ° posto La World Economic League cade. anche se potrebbe salire al 13 ° posto entro il 2035.

“Cebr non si aspetta che l’economia spagnola torni ai livelli di produzione pre-pandemia entro il 2024. Ciò significherebbe un periodo di ripresa più lungo rispetto ai vicini Francia e Portogallo”, affermano i responsabili dello studio.

Nonostante questi effetti negativi, la Spagna non solo rimarrà la più grande economia di lingua spagnola nel mondo nel 2035, ma completerà anche il “Sorpasso” sull’Italia, che partirà dall’ottava posizione nel 2020, ma gradualmente perderà peso economico e aumenterà a livello mondiale cadrà al 10 ° posto nel 2025 e al 13 ° posto nel 2030 per raggiungere il 14 ° posto appena dietro la Spagna nel 2035.

Lascia un commento