La “Open Arms” viaggia a Trapani (Sicilia), dove 259 persone vengono salvate nel Mediterraneo

ROMA, 13 novembre (EUROPE PRESS) –

La Ong ‘Open Arms’ si reca a Trapani (Sicilia) con a bordo 259 persone che sono state soccorse in tre operazioni nel Mediterraneo negli ultimi giorni, anche se le autorità italiane non lo hanno ancora fatto, dicono le fonti della Ong a Europa Press sei stato ufficialmente informato che sbarcherai in porto.

È stato proprio durante una delle operazioni di soccorso che un bambino di sei mesi, nato in Guinea Conakry, è morto sulla nave di soccorso dell’organizzazione spagnola dopo aver salvato la salma dal mare dopo che aveva smesso di respirare. Nelle scorse ore sei persone sono state evacuate con urgenza a bordo di un elicottero della Guardia Costiera italiana, tra cui il corpo del bambino e la madre del bambino.

L’OIM stima che almeno 527 persone nel Mediterraneo centrale abbiano perso la vita per raggiungere le coste dell’Europa meridionale. Il Ministero dell’Interno italiano conta quasi 31mila migranti e rifugiati giunti in Italia finora quest’anno, tre volte di più rispetto allo stesso periodo del 2019.

Lascia un commento