La polizia italiana sta indagando su Cristiano Ronaldo per aver violato il Protocollo Antikovid

MADRID, 28 gennaio (EUROPA PRESS) –

Il giocatore della Juventus del Torino Cristiano Ronaldo è indagato dalla polizia italiana per aver infranto il protocollo Antikovid mentre viaggiava tra le regioni per festeggiare il compleanno della sua compagna Georgina Rodríguez. È stato accusato di aver violato le regole del Paese per prevenire il coronavirus.

I portoghesi usciti dalla malattia lo scorso anno hanno viaggiato tra il Piemonte e la Valle d’Aosta. spiega “La Gazzetta dello Sport”, situazione bandita dal governo italiano dopo che si sarebbe recato in una località di montagna (fuori dalla sua regione) lo stesso giorno in cui il suo compagno avrebbe compiuto 27 anni.

La polizia è venuta a conoscenza della presunta violazione quando ha ricevuto immagini che ora sono state cancellate e pubblicate sui social network. Un reato che viene punito con una multa di 400 euro in un Paese dove ogni giorno si verificano numerosi casi di coronavirus.

La polizia valdostana ha confermato giovedì che stanno indagando sulla coppia sul presunto viaggio nella stazione sciistica di Courmayeur.

Lascia un commento