La polizia italiana sta indagando su diversi sospetti di aver inviato minacce di morte al presidente

MADRID, 11 marzo (EUROPA PRESS) –

La polizia italiana questo giovedì ha aperto un’indagine su diversi sospetti per aver minacciato di morte il presidente del paese Sergio Mattarella.

In una dichiarazione, gli agenti hanno affermato che i sospetti hanno anche commesso crimini d’odio, nonostante le prove siano state raccolte online a livello nazionale.

Come mostrano i primi risultati, i sospetti hanno minacciato non solo di uccidere il capo dello Stato, ma anche altri personaggi pubblici e alti funzionari italiani.

Gli agenti hanno così confermato che il contenuto della notizia è focalizzato principalmente sulle misure adottate per combattere la pandemia di coronavirus.

Lascia un commento