La Russia distrugge l’Italia e vince la sua prima Coppa ATP

MADRID, 7 febbraio (EUROPA PRESS) –

La Russia ha conquistato la seconda edizione della Coppa ATP dopo aver raggiunto la finale di domenica grazie alle vittorie di Andrey Rublev e Daniil Medvedev contro Fabio Fognini (6-1, 6-2) e Matteo Berrettini (6-4, 6-2). e allevia la Serbia nel record del torneo.

La coppia Medvedev-Rublo non ha incontrato resistenza per tutta la settimana. Ha vinto tutte e otto le partite individuali che ha giocato, e tra loro ha perso solo due set per guidare il suo paese guidato da Evgeny Donskoy e prendere il trofeo a Melbourne Park.

Nella prima partita della giornata alla Rod Laver Arena, Rublev ha impiegato solo un’ora per sbarazzarsi di Fognini nel duello tra il numero due dei due insieme. Il tennista russo infatti ha mantenuto intatto il servizio e non ha dovuto affrontare una palla “break”.

Così ha iniziato con un 3-0, che gli ha permesso di affermarsi contro un avversario che si stava difendendo contro un altro breakball nel quarto game. Tuttavia, non c’era nulla che potesse fare per evitare di perdere la manica dopo che Rublev ha vinto tre partite di fila. Già nel secondo set due nuove “pause” hanno permesso al russo di vincere.

Successivamente, il numero uno due è entrato in scena, ma il dominio russo era identico. Berrettini, che non aveva perso un set contro tre dei primi 13 giocatori della classifica ATP per portare l’Italia in finale, ha ceduto alle forze fisiche e mentali di Medvedev, che ha concluso la competizione in un’ora e 20 minuti.

Protetto dal suo grande diritto, il numero quattro al mondo ha ottenuto l’unico break nel primo quarto dopo una dura e lunga lotta nella terza partita. Il 5: 1 del secondo set si è fatto strada, anche se la Transalpina ha prolungato la caduta risparmiando fino a tre match point. Nel quarto, Medvedev ha scatenato la follia della squadra russa.

Questo rende la Russia il secondo vincitore della Coppa ATP e sostituisce Novak Djokovics Serbia, che quest’anno non è riuscito ad arrivare alle semifinali. Da parte loro, l’Italia non è riuscita a portare a termine l’impresa dopo aver fallito la fase a gironi lo scorso anno, quando ha perso anche con la Russia.

Lascia un commento