L’aeroporto di Catania riaprirà dopo l’eruzione dell’Etna nell’isola di Sicilia

MADRID, 17 febbraio (EUROPA PRESS) –

L’aeroporto di Catania, sull’isola italiana di Sicilia, è stato riaperto questo martedì dopo l’eruzione del vulcano Etna, che ha sputato una forte colonna di lava e cenere.

Secondo il quotidiano ‘La Repubblica’, l’aeroporto è stato chiuso martedì pomeriggio a causa dell’eruzione del vulcano. Tuttavia, la società di gestione dell’aeroporto ha dichiarato che sarà nuovamente operativo dalle 9:00.

La pulizia della pista è avvenuta durante la notte con sei spazzatrici stradali e due veicoli di supporto tecnico, più dieci unità che hanno lavorato instancabilmente per rimuovere la grande quantità di cenere vulcanica dalla pista, taxiway e piattaforme.

In questo modo sono state raccolte decine di tonnellate di materiale vulcanico, anche se il lavoro di pulizia continua quel giorno. Le autorità, che hanno affermato che l’eruzione è durata poco meno di un’ora, hanno detto che continueranno a monitorare l’attività vulcanica nell’area ma si sono assicurate che la situazione sia sotto controllo.

Lascia un commento