L’ambasciatore italiano in Spagna parla al consiglio comunale della candidatura di Granada a capitale della cultura

GRANADA, 19 febbraio (EUROPA PRESS) –

L’ambasciatore italiano in Spagna Riccardo Guariglia ha parlato con il sindaco di Granada Luis Salvador questo venerdì durante una visita istituzionale nella città di Alhambra sullo stato delle opere della candidatura di Granada a Capitale Europea della Cultura 2031.

Lo ha reso noto l’Ambasciata d’Italia a Madrid in un comunicato in merito a questa visita, durante la quale Guariglia, accompagnato dal Console Onorario Marcello Memoli, ha visitato il Municipio, dove, oltre a possibili nuove collaborazioni con la città di Granada, i progetti legati al Nella candidatura alla capitale europea sono stati analizzati i settori della cultura, del turismo, della scienza e della tecnologia.

L’Ambasciatore si è poi recato all’Università di Granada, dove ha incontrato i professori María Dolores Valencia, che detiene la cattedra di italiano, che attualmente conta 1.160 studenti, e Marina Russo, che è stata assunta dal Ministero degli Affari Esteri per assisterli.

Durante l’incontro sono stati discussi possibili programmi per rafforzare l’insegnamento della lingua italiana, nonché alcune iniziative che potrebbero essere realizzate insieme in occasione del settimo anniversario della morte di Dante.

Infine, Guariglia ha avuto un incontro con il Rettore dell’Università di Granada, Pilar Aranda, che ha espresso il suo grande apprezzamento per l’attenzione riservata dal Ministero degli Affari Esteri italiano all’istituzione accademica. Non a caso, Granada è la città spagnola che, insieme a Salamanca, accoglie ogni anno il maggior numero di studenti Erasmus italiani.

Lascia un commento