Le infezioni da coronavirus sono salite alle stelle in Italia, con 3.600 in più il giorno in cui indossare una maschera diventa obbligatorio

MADRID, 7 ottobre (EUROPE PRESS) –

In Italia, il nuovo contagio da coronavirus è salito alle stelle con oltre 3.600 ulteriori positivi nelle ultime 24 ore, in coincidenza con l’approvazione del governo di Giuseppe Conte per l’uso obbligatorio all’aperto della maschera in tutto il Paese.

Secondo gli ultimi dati del ministero della Salute, 3.678 infezioni – rispetto alle 2.667 del giorno precedente – sono state contate sugli oltre 125.000 test eseguiti – quasi 100.000 martedì – portando il numero totale di casi dall’inizio della pandemia a 333.940.

La regione con il maggior incremento è la Campania, dove si trova Napoli con 544, seguita dalla Lombardia, più colpita dalla pandemia con 520. Il Veneto con altri 375 positivi e il Lazio con 357 positivi.

Inoltre, ci sono stati altri 31 decessi, per i quali ci sono già stati 36.061 decessi, mentre ci sono attualmente 337 pazienti con COVID-19 in terapia intensiva, con altri 18 in più. Fino ad ora,

D’altra parte, il governo ha dato il via libera a prorogare lo stato di emergenza fino al 31 gennaio a causa della pandemia. Inoltre, il decreto governativo prevede l’obbligo di indossare una mascherina all’aperto, “salvo nei casi in cui lo stato di isolamento è continuamente garantito”, hanno chiarito fonti governative della catena RAI.

Pertanto, in quei casi in cui ti trovi in ​​luoghi isolati all’aperto con persone con cui vivi, non è necessario utilizzarlo. Anche le persone sotto i 6 anni di età e le persone con problemi di salute per le quali non è prescritta l’applicazione non sono tenute ad indossare la mascherina.

In Sicilia, Campania e Lazio, la regione in cui si trova Roma, era già obbligatorio l’uso di una maschera esterna.

Per quanto riguarda le sanzioni pecuniarie per chi viola la norma, non verranno apportate modifiche rispetto alle precedenti disposizioni, secondo il canale pubblico, e saranno comprese tra 400 e 1.000 euro.

Lascia un commento