L’ex pilota Alex Zanardi può vedere, sentire e muovere la testa

ROMA (ITALIA), 24 dicembre (dpa / EP) –

L’ex pilota italiano di Formula 1 e campione delle Paralimpiadi Alex Zanardi si è ripreso abbastanza, secondo un rapporto medico di giovedì, che la sua testa e il suo corpo possono sentire, vedere ed eseguire piccoli movimenti.

Zanardi ha subito gravi lesioni al cervello e al cranio in un incidente stradale il 19 giugno quando la sua handbike ha colpito un camion durante una staffetta in Toscana, Italia.

“Guarda, può vedere. Ascolta, può ascoltare. Non può ancora parlare”, ha detto in un articolo Sette, settimanale del Corriere della Sera.

In esso descrivono che Zanardi può anche stringere il pugno, alzare il dito per fare un gesto di approvazione, muovere leggermente la testa, e il suo viso “diventa com’era, più di prima”.

Il mese scorso, Zanardi è stato trasferito da un ospedale di Milano a un ospedale di Padova per continuare la sua riabilitazione dopo che i medici hanno dichiarato di aver raggiunto “condizioni fisiche e neurologiche stabili”.

Zanardi è passato dalle corse automobilistiche al paraciclismo dopo aver perso entrambe le gambe in un incidente nel campionato CART sul circuito tedesco di Lausitz nel 2001.

Dopo l’incidente con la sua “hand bike” nel mese di giugno, è stato in coma in un ospedale di Siena per quasi un mese. Successivamente è stato trasferito a Milano e più volte operato in entrambe le sedi.

Ha vinto quattro medaglie d’oro e due d’argento ai Giochi Paralimpici del 2012 e 2016 e voleva prendere parte ai Giochi Paralimpici di Tokyo del 2020, che sono stati ritardati di un anno a causa della pandemia.

Lascia un commento