L’Italia aggiunge più di 15mila nuovi contagi e altri 352 decessi nelle scorse ore

MADRID, 20 dicembre (EUROPE PRESS) –

Il governo italiano ha confermato oltre 15.000 nuovi contagi e 352 morti a seguito della pandemia di coronavirus che sta scuotendo il Paese nelle scorse ore. Lo emerge dall’ultimo bilancio pubblicato domenica dalla Protezione civile.

Sebbene questi numeri rappresentino una leggera diminuzione rispetto ai 16.308 casi e 553 decessi pubblicati il ​​giorno precedente, con un totale di 15.104 nuovi contagi, il governo italiano ha confermato un aumento del tasso positivo del 9,2% dei casi sabato dell’11% questa domenica.

Il numero totale di morti nel paese è ora di 68.799 morti e il numero totale di casi è di 1.953.185 persone. Inoltre, altre 12.156 persone in Italia sono guarite dal coronavirus nelle ultime 24 ore. Gli scarichi totali dall’inizio della pandemia sono ora 1.261.626.

Attualmente, 25.158 persone nel Paese sono ricoverate mentre 2.743 persone sono in terapia intensiva.

Tale bilancio verrà pubblicato un giorno dopo l’approvazione del decreto del governo italiano che dichiara l’intero Paese una “zona arancione” dal 21 dicembre al 6 gennaio, e una “zona rossa” nei giorni festivi e alla vigilia dei giorni festivi. . L’obiettivo è ridurre la mobilità nonostante la riduzione del numero di nuove infezioni, che conferma il trend verso la fine della seconda ondata.

Non si può lasciare la zona residenziale per tutto il periodo di vacanza, anche se è possibile visitare l’abitazione di parenti o amici, sempre in gruppi di massimo due persone con possibilità di essere accompagnati da ragazzi sotto i 14 anni.

Puoi anche viaggiare in una seconda residenza nella “zona rossa”, a condizione che ti trovi nella stessa regione e anche in gruppi di massimo due persone.

Lascia un commento