L’Italia continua ad aumentare i tassi di infezioni e pazienti in terapia intensiva, con altri 1.600 casi in più

MADRID, 11 settembre (EUROPE PRESS) –

L’Italia continua ad aumentare il tasso di nuovi casi dopo aver aggiunto altri 1.600 nell’ultimo giorno, e c’è stato anche un costante aumento dei pazienti ammessi in terapia intensiva per COVID-19.

Secondo gli ultimi dati del Ministero della Salute, nell’ultimo giorno ci sono stati 1.616 nuovi positivi e dieci morti. La pandemia lascia 284.796 casi e 35.597 morti nel paese.

Il numero dei pazienti ricoverati nel reparto di terapia intensiva è 175, undici in più rispetto a giovedì, mentre 212.432 sono riusciti finora a superare la malattia causata dal nuovo coronavirus.

Secondo un rapporto del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), “da giugno, probabilmente a causa della riapertura del 4, 18 e 3 giugno,” il tasso di contagio nazionale ha leggermente “registrato un aumento costante” che lo ha portato che l’indice di trasferimento “ha superato la soglia di 1 il 16 agosto”.

Secondo il rapporto sullo stato di pandemia per la settimana dal 31 agosto al 6 settembre, il tasso di trasmissione fino al 2 settembre è stato di 1,14, il che significa che ogni paziente ha infettato più di una persona.

Lascia un commento