L’Italia ha multato Apple di 10 milioni di euro per aver promosso la resistenza all’acqua di iPhone

MADRID, 30 novembre (EUROPA PRESS) –

Il regolatore italiano ha multato Apple di 10 milioni di euro per “pratiche commerciali ingannevoli e aggressive” per pubblicizzare che gli ultimi modelli di iPhone sono resistenti all’acqua senza affermare che ciò è stato garantito solo in condizioni di laboratorio.

Nelle sue ultime ammiraglie mobili, le famiglie iPhone 8, X, XS e 11, Apple ha dichiarato la sua resistenza all’acqua come uno dei suoi spot pubblicitari, fino a 30 minuti a una profondità da uno a quattro metri, a seconda del modello.

Questi annunci riguardano due “pratiche commerciali ingannevoli e aggressive”, come affermato lunedì in un comunicato del massimo regolatore per il mercato e la concorrenza in Italia, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGMC).

Secondo l’autorità italiana, Apple non ha chiarito che questa impermeabilità è garantita solo in “condizioni specifiche” come test di laboratorio utilizzando acqua statica e pura, ma non in “normali condizioni di utilizzo del dispositivo di consumo”. .

Allo stesso modo, l’autorità italiana ha informato che la garanzia dell’iPhone non copre i danni da liquidi, portando a “fuorviare i consumatori” dopo aver pubblicizzato reclami tramite la loro opposizione.

L’AGMC ha definito il rifiuto di Apple di sostenere il costo di queste riparazioni “pratiche commerciali aggressive” e ha multato la divisione italiana dell’azienda americana con una multa di 10 milioni di euro.

Lascia un commento