L’Italia ha registrato nelle scorse ore 11.600 nuovi casi e altri 270 morti

MADRID, 7 febbraio (EUROPA PRESS) –

I funzionari della sanità italiana questa domenica hanno segnalato 11.641 casi di COVID-19 e ulteriori 270 morti – 13.442 e 385 il giorno prima – nelle ultime 24 ore nel paese transalpino, dove più di 91.000 persone sono già morte a causa della pandemia.

In particolare, il Ministero della Salute italiano ha registrato 2.636.738 casi di coronavirus, di cui oltre due milioni corrispondono già a pazienti dimessi. Almeno 91.273 pazienti sono morti, 2.107 pazienti in unità di terapia intensiva.

Come date speciali, la Campania è per la prima volta la regione con i risultati più positivi nell’ultima giornata, 1.741, davanti a Lombardia (1.515) ed Emilia Romagna (1.382). Inoltre, il tasso positivo è tornato a oltre il 5% (5,6%) dopo aver registrato il 4,8% sabato.

Nonostante sia la terza volta dall’inizio dell’anno il Paese subisce meno di 300 morti al giorno, le autorità avvertono che i dati potrebbero essere incompleti o caratterizzati dal basso numero di test nelle ultime ore, circa 200.000 da sabato.

Il paese è in un momento di incertezza politica e attende che l’ex presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi riveda se ha il supporto necessario per formare un governo.

Secondo un sondaggio Demos pubblicato dal quotidiano La Repubblica, il 71 per cento degli italiani ha espresso sostegno a Draghi, lontano dal 54 per cento a favore di questa opzione a ottobre.

Giuseppe Conte, il primo ministro uscente, è al secondo posto nelle preferenze degli italiani con il 65 per cento di sostegno, seguito da Matteo Renzi, che ha ricevuto il 17 per cento di sostegno.

Lascia un commento