L’Italia ha toccato 25mila contagi nell’ultimo giorno, battendo nuovamente il suo record

MADRID, 28 ottobre (EUROPA PRESS) –

L’Italia è stata alle porte di 25.000 contagi in 24 ore questo mercoledì, un nuovo record storico che ha lasciato il Paese indietro di 590.000 casi dall’inizio della pandemia.

In particolare, sono stati registrati 24.991 risultati positivi tra gli oltre 198.000 test eseguiti nell’ultimo giorno. Ci sono stati anche altri 205 decessi, che rappresentano 589.766 casi e 37.905 decessi.

Finora sono 275.404 le persone che hanno superato il COVID-19 in Italia, di cui 3.416 dimesse dal giorno precedente, mentre sono 276.457 i casi attivi. Tra i pazienti ricoverati in terapia intensiva, il numero sale a 1.536, e altri 125 in più.

Ancora una volta la Lombardia è in testa al numero di contagi per regione, con altri 7.558 contagi positivi nelle ultime 24 ore, mentre il Piemonte ne aggiunge 2.827 e la Campania ne aggiunge 2.427.

Secondo i dati ufficiali, l’Italia ha registrato un’incidenza cumulativa di 146,18 su 100.000 abitanti tra il 5 e il 18 ottobre, contro un’incidenza di 75 su 100.000 tra il 28 settembre e l’11 ottobre.

Mercoledì il premier Giuseppe Conte si è presentato davanti alla Camera dei deputati per spiegare i dettagli del nuovo pacchetto di aiuti per i settori più colpiti dalle recenti misure governative, in particolare per quanto riguarda l’attività alberghiera, il tempo libero e il turismo.

“Siamo pienamente consapevoli che si tratta di misure serie, ma le riteniamo necessarie per contenere il contagio, altrimenti la curva epidemiologica può andare completamente fuori controllo”, ha difeso il presidente del Consiglio.

Come si è ripetuto da quando l’Italia è entrata nella seconda ondata della pandemia e dopo l’adozione di diverse misure restrittive, tra cui il tipo obbligatorio di maschere o la chiusura di bar e ristoranti dalle 18:00, l’obiettivo è quello di evitare “una nuova restrizione, che danneggerebbe ulteriormente l’economia del Paese “.

Lascia un commento