L’Italia ha visto una significativa diminuzione delle sue infezioni quotidiane da COVID-19 con 7.350 nuovi casi


MADRID, 15 febbraio (EUROPA PRESS) –

I funzionari sanitari italiani questo lunedì hanno confermato una diminuzione significativa delle loro infezioni quotidiane da COVID-19, con 7.351 rispetto alle oltre 11.000 confermate il giorno precedente.

Con questi dati, 2.729.223 sono già contagiati da COVID-19 nel Paese transalpino, mentre 93.835 persone sono morte a causa della malattia, 258 delle quali nelle ultime 24 ore. Restano inoltre classificati come attivi 398.098 casi. I casi attivi non sono scesi al di sotto della soglia di 400.000 dal 2 novembre.

Il Ministero della Salute italiano ha riferito che lunedì sono stati effettuati 179.278 test diagnostici per COVID-19 e il tasso di positività è del 4,1 per cento, secondo il quotidiano “La Repubblica”.

La Lombardia continua a guidare la regione italiana, che registra i risultati più positivi con 945. Questo lunedì seguono Toscana e Puglia rispettivamente con 428 e 345.

Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, le autorità sanitarie italiane hanno precisato che 18.515 persone nel Paese continuano ad avere la malattia, 66 in più rispetto a domenica. 2.089 persone vivono in unità di terapia intensiva e altre quattro sono ricoverate durante il giorno.

Lascia un commento