L’Italia manterrà le restrizioni fino a dopo Pasqua

MADRID, 24 febbraio (EUROPE PRESS) –

Mercoledì il Senato italiano ha approvato con 235 voti favorevoli e 23 contrari una delibera a sostegno del nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri che proroga le restrizioni sulla pandemia fino a dopo Pasqua.

Il ministro della Salute italiano Roberto Speranza ha assicurato mercoledì alla Camera dei Lord che “non c’è altra via che l’unità”, come riporta il quotidiano locale “La Repubblica”.

Il nuovo decreto entra in vigore il 6 marzo ed è valido fino al 6 aprile.

Durante quel periodo, Speranza ha indicato che la vaccinazione sarà una priorità e che il dirigente italiano, insieme ad altri paesi, sta facendo pressioni sulle aziende per ricevere più dosi.

Oltre 300 nuovi decessi

Il Paese ha registrato 16.424 contagi e 318 morti nelle ultime 24 ore. Lo emerge dall’ultima rassegna delle autorità sanitarie raccolta dall’agenzia Adnkronos.

Con quei numeri l’Italia ha raggiunto 96.666 morti per coronavirus e 2.848.564 casi, di cui oltre 2.000 in terapia intensiva.

La Lombardia è stata ancora una volta la regione più colpita con 3.310 casi, seguita dalla Campania, dove sono stati riscontrati 2.185 contagi.

Lascia un commento