L’Italia segnala 1.766 nuovi contagi e 17 morti per coronavirus


MADRID, 27 settembre (EUROPE PRESS) –

Le autorità italiane hanno segnalato 1.766 nuove infezioni e 17 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore questa domenica, portando un totale di 35.835 morti e 309.870 risultati positivi confermati.

Il numero di infezioni è inferiore di uno rispetto a sabato, anche se con circa 16.000 test in meno (87.714 contro 104.387 di sabato).

Inoltre, il bollettino elenca 2.846 pazienti ospedalizzati – 100 in più rispetto al sabato – e 254 sono in terapia intensiva – 7 in più rispetto al giorno precedente.

I casi attivi sono 49.618 dopo aver aggiunto 1.025 nelle ultime 24 ore. Secondo le regioni, la Campania è la più colpita con 245 nuovi casi, seguita da Lombardia (216), Lazio (181) e Sardegna (139).

Intanto il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ha detto che il prolungamento dello stato di emergenza è “inevitabile”. “Non dovrebbe esserci dibattito. Dobbiamo portarlo in Parlamento, ma la proroga mi sembra inevitabile”, ha detto in un’intervista a La Stampa.

Lo stato di emergenza è stato dichiarato alla fine di gennaio e prorogato fino al 15 ottobre in luglio. Questo numero è ampiamente utilizzato in Italia durante i disastri come i terremoti e consente alle autorità di agire più rapidamente senza passare dal parlamento. Il governo di Giuseppe Conte ha imposto una pena detentiva senza doverne discutere in parlamento.

Lascia un commento