L’Italia si sta muovendo verso 90.000 decessi per COVID-19 dopo averne aggiunti quasi 500 nelle ultime 24 ore

MADRID, 2 febbraio (EUROPA-PRESSE) –

L’Italia ha già quasi 90.000 morti per COVID-19 dopo che le autorità sanitarie del paese transalpino hanno verificato 499 morti nelle ultime 24 ore.

Finora, 89.344 persone sono morte a causa della malattia dall’inizio della pandemia, mentre 2.570.608 hanno contratto il coronavirus, 9.660 delle quali registrate questo martedì.

Con 244.429 test diagnostici per COVID-19 effettuati durante il giorno, il tasso di positività in Italia è sceso al 3,9%, secondo il quotidiano italiano “La Repubblica”.

Secondo le autorità sanitarie italiane, tutte le regioni del Paese sono rimaste sotto la soglia dei mille nuovi contagi nelle ultime 24 ore. La Sicilia, che nell’ultima giornata ha superato i positivi, ha registrato 984, seguita da Campania e Lombardia con 919 e 912 rispettivamente.

In calo anche le degenze ospedaliere nelle unità di terapia intensiva. Attualmente ci sono 2.214 pazienti nelle unità di terapia intensiva, 38 in meno rispetto a lunedì. Tuttavia, il numero di ricoveri ospedalieri normali è aumentato di 19 in più rispetto al giorno precedente, portando il numero a 22.531.

2.043.499 persone sono riuscite a riprendersi da COVID-19 in Italia, 18.976 nelle ultime 24 ore. Allo stesso modo, 437.765 casi rimangono classificati come attivi nel paese europeo.

Lascia un commento