L’Italia sta godendo di un forte rimbalzo delle sue morti quotidiane da COVID-19 a 887

MADRID, 10 dicembre (EUROPA PRESS) –

L’Italia ha aumentato significativamente il numero di morti giornaliere per COVID-19, trovando 887, rispetto ai quasi 500 registrati il ​​giorno precedente, secondo le autorità sanitarie del paese.

Finora il numero dei decessi causati dalla malattia sul suolo italiano è di 62.626. Secondo il Ministero della Salute, nell’ultimo giorno sono stati eseguiti 171.586 test diagnostici per COVID-19, di cui 16.999 positivi, per un totale di 1.787.147 persone contagiate.

Le autorità sanitarie italiane hanno anche annunciato che finora sono rimaste in ospedale 29.088 persone con COVID-19, 565 in meno rispetto a mercoledì. Di questi, 3.291 persone sono ricoverate in unità di terapia intensiva, 29 in meno rispetto al giorno prima.

A partire da questo mercoledì, 30.099 persone sono state licenziate o sono state in grado di riprendersi da COVID-19. 1.027.994 persone in Italia hanno già superato la malattia causata dal nuovo coronavirus.

D’altronde, secondo l’agenzia Adnkronos, il premier Giuseppe Conte prenderebbe in considerazione la revoca del divieto di circolazione tra i comuni imposto il 25, 26 dicembre e il 1 gennaio, a causa delle pressioni di alcuni esponenti della coalizione di governo. In ogni caso, la decisione non è stata presa e il presidente del Consiglio prevede di mantenere i contatti sulla questione dopo il suo ritorno venerdì da Bruxelles, dove è presente al Consiglio europeo.

Lascia un commento