L’Italia supera i 2,2 milioni di casi di COVID-19 dopo aver registrato altri 18.000 casi positivi

MADRID, 7 gennaio (EUROPA PRESS) –

I funzionari sanitari italiani hanno segnalato giovedì 18.020 nuovi casi di coronavirus, una leggera diminuzione rispetto ai dati di mercoledì, ma che porta il numero totale di casi positivi dall’inizio della pandemia COVID-19 a oltre 2,2 milioni.

Almeno 77.291 pazienti sono morti durante questo periodo, 414 in più rispetto al precedente bilancio, mentre più di 2.500 pazienti sono ricoverati in unità di terapia intensiva, secondo il Ministero della Salute.

Le autorità stimano che ci siano più di 571.000 casi attivi in ​​Italia che hanno visto un aumento dei contagi negli ultimi mesi, simile ad altri paesi europei. Nel caso italiano, è preoccupante l’aumento del tasso di positività al test, che è stato del 14,8 per cento nelle ultime 24 ore.

La pandemia è monitorata parallelamente alla campagna di vaccinazione, che ha già vaccinato oltre 326.000 persone sul territorio italiano. La maggior parte di coloro che hanno ricevuto la prima dose sono operatori sanitari, settore considerato una priorità nel piano italiano.

Lascia un commento