L’Italia supera i 60mila morti per coronavirus

Roma segnala quasi 19.000 nuovi casi e continua a rallentare le infezioni

MADRID, 6 dicembre (EUROPA PRESS) –

Le autorità italiane hanno segnalato 18.887 nuove infezioni da coronavirus e 564 morti nelle ultime 24 ore questa domenica, portando il totale a 1.728.878 casi confermati di coronavirus e 60.078 decessi da COVID-19.

Questi dati confermano il lento declino dei nuovi casi dopo ben oltre il picco della seconda ondata dopo 21.052 casi e 662 decessi segnalati sabato.

Ci sono anche 17.186 pazienti guariti o dimessi (per un totale di 913.494). Nel reparto di terapia intensiva sono stati ricoverati 30.391 pazienti e 3.454 pazienti, 63 in meno rispetto al giorno precedente. Secondo le Regioni, Veneto (3.444), Lombardia (2.413), Puglia (1.789), Emilia Romagna (1.788) e Lazio (1.632) sono le regioni con il maggior numero di nuovi contagi.

D’altra parte, di fronte all’imminente disponibilità di vaccini, il direttore dell’ufficio di dottorato della Protezione civile italiana, Agostino Miozzo, ha difeso che il loro uso obbligatorio dovrebbe essere discusso in Parlamento.

“Ora abbiamo bisogno di comunicare con le persone, rassicurarle e convincere le molte persone riluttanti. Molte persone sono preoccupate per il vaccino ed è legittimo”, ha detto.

“L’eventuale natura obbligatoria della vaccinazione deve essere discussa in Parlamento, ma la popolazione più esposta deve essere vaccinata. La maggior parte della popolazione segue le regole date. Poi ci sono i truffatori e non permetteremo loro di fare quello che abbiamo fatto. Distruggere il lavoro “, ha affermato in un’intervista alla televisione pubblica RAI.

Gli è stato anche chiesto dell’alto numero di morti in Italia. “Perché ci sono più morti in Italia che in altri Paesi? Per tre ragioni: popolazione anziana, tanti giovani, soprattutto al sud, che vivono a casa con anziani, e terzo, se un paziente muore con o da COVID, classifichiamo lui come vittima del coronavirus. Non so se altri paesi stiano facendo lo stesso “, ha spiegato.

Lascia un commento