L’Italia supera le 110,00 morti per coronavirus

MADRID, 2 aprile (EUROPE PRESS) –

Le autorità sanitarie italiane questo venerdì hanno confermato la morte di altre 481 persone a causa del coronavirus, che ha già ucciso 110.328 persone dall’inizio della pandemia.

Anche il Ministero della Salute italiano ha segnalato la registrazione di 21.932 positivi nelle ultime 24 ore, portando la malattia a 3.629.000 persone, di cui 2.953.377 già guarite.

In merito alla situazione degli ospedali, il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, ha riferito che questo continua ad essere “motivo di preoccupazione” in quanto i ricoveri ospedalieri sono “in aumento” del 41 per cento nei reparti di terapia intensiva e nei “reparti ospedalieri” in 44 per cento le altre aree.

In quest’ottica, Brusaferro ha sottolineato che mentre la curva di contagio è diminuita, sta avvenendo “lentamente” per cui “l’incidenza è ancora alta” e “lontana dalla soglia di sicurezza di 50 casi ogni 100.000 abitanti. Ogni sette giorni. “

“C’è un lento calo, ma anche una forte congestione negli ospedali”, ha detto durante la presentazione dell’ultimo bollettino sulla situazione della pandemia presso la sede del ministero della Salute, riporta l’agenzia di stampa Adnkronos.

“L’età media dei nuovi casi è stabile intorno ai 50 anni, tra i 40 ei 50 anni. Rimane comunque basso il numero di nuovi casi tra gli operatori sanitari, a conferma dell’efficacia dei vaccini. In calo anche questi casi. ” ha contato oltre 80 “.

Lascia un commento