L’italiana Eni entra nel business spagnolo dell’energia elettrica e del gas con l’acquisizione di Aldro Energía

Questo viene fatto con un portafoglio di circa 250.000 clienti Aldro Energía in Spagna e Portogallo

MADRID, 25 gennaio (EUROPA-PRESSE) –

La compagnia petrolifera italiana Eni è approdata sul mercato iberico dell’elettricità e del gas con l’acquisizione del marketer Aldro Energía, diventando così un nuovo player in questo business in Spagna.

In particolare, Eni ha rilevato il 100% del marketer di energia elettrica e gas dal gruppo Pitma, che da pochi mesi ha avviato il processo di vendita. L’accordo include anche l’acquisizione del 100% della società di servizi Instalaciones Martínez Díaz.

L’operazione, nella quale Mediobanca ha agito in qualità di advisor unico della società transalpina, è destinata a concludersi con il benestare delle autorità garanti della concorrenza.

Con l’acquisizione di Aldro Energía, con sede a Torrelavega (Cantabria), Eni si aggiudica il portafoglio di circa 250.000 clienti del marketer con sede in Spagna e Portogallo, che ha una presenza significativa nel segmento delle PMI.

L’azienda energetica italiana ha dichiarato di voler contribuire attivamente all’espansione dell’attività di Aldro Energía, portare la sua esperienza nell’efficienza energetica e promuovere un migliore utilizzo dell’energia attraverso i suoi servizi di miglioramento energetico per edifici e abitazioni. Fotovoltaico ed e-mobility.

Questo approdo di Eni sui mercati spagnolo e portoghese segue quelli che la società ha già realizzato con Eni Gas & Power France attraverso le sue controllate in Francia. in Grecia con Zenith e in Slovenia con Adriaplin.

Con questa mossa Eni sta seguendo i passi per giocare un ruolo attivo nei mercati spagnoli dell’elettricità e del gas di altre società del settore petrolifero.

Infatti, il francese Total ha compiuto questo passo lo scorso anno quando è diventato il quarto fornitore di gas ed elettricità in Spagna dopo Endesa, Iberdrola e Naturgy e ha acquistato il portafoglio di due milioni di clienti privati ​​e piccole imprese oltre a due IT gas naturale a ciclo combinato. impianti.

La società spagnola Repsol ha fatto questo salto nel business dell’elettricità e del gas naturale nel 2018 per competere con le società elettriche tradizionali acquisendo gli asset di Viesgo.

La compagnia petrolifera italiana, che è stata partner di Naturgy presso Unión Fenosa Gas fino allo scorso anno, è presente in Spagna tramite Agip Spain dal 1967 ed Eni Iberia dal 2008.

L’Amministratore Delegato di Eni Alberto Chiarini ha sottolineato che questa operazione consentirà al gruppo di “espandere la propria presenza nel mercato europeo, che sarà centrale nella strategia di sviluppo delle proprie attività”.

In particolare, l’italiana punta ad ampliare il proprio portafoglio e raggiungerà gli 11 milioni di clienti nel 2023 per offrire non solo gas ed elettricità, ma l’intera gamma di servizi nei settori domestico ed energetico.

Lascia un commento