L’italiano TeamSystem entra nel mercato spagnolo con l’acquisto di Software Del Sol e Billin

MADRID, 17 febbraio (EUROPA PRESS) –

L’azienda italiana di soluzioni digitali per la gestione di imprese e professionisti TeamSystem è entrata nel mercato spagnolo con l’acquisizione del 100% del capitale di Software Del Sol e del 59,6% di Billin e ha la possibilità di acquistare fino al 100% del capitale a acquistare, come riportato dall’azienda in un comunicato.

TeamSystem sottolinea che queste due attività continuano la strategia di crescita inorganica avviata dalla società, che si è riflessa lo scorso anno attraverso le acquisizioni di Habble, Beneficy, AF Soluciones, Area 32 e MBM Italia.

L’acquisizione delle due società spagnole consente al gruppo di intraprendere un percorso di internazionalizzazione per supportare lo sviluppo dell’azienda e portare in Spagna la propria esperienza nella digitalizzazione di PMI e professionisti.

In particolare, colpisce il fatto che Software Del Sol, con più di 30.000 clienti e più di 180 dipendenti, grazie ai suoi strumenti di contabilità, fatturazione e gestione, sia considerata una delle aziende più importanti in Spagna nel mercato delle soluzioni gestionali per le PMI e un prodotto che fa tutto include le caratteristiche di cui sopra.

Al contrario, Billin è una società di recente fondazione e in via di sviluppo che offre software come servizio, grazie al quale PMI e microimprese possono gestire tutti i cicli di fatturazione. Pertanto, questa soluzione consente agli utenti di creare, personalizzare, gestire e salvare le loro fatture “rapidamente ed efficacemente”.

“Queste acquisizioni sono un primo passo nella proiezione internazionale del nostro progetto di business. Oggi aggiungiamo un tassello importante alla nostra più ampia strategia. L’obiettivo è implementare una gamma di prodotti ad alta tecnologia per facilitare anche la trasformazione digitale delle aziende all’estero support PMI e professionisti “, ha assicurato l’amministratore delegato di TeamSystem, Federico Leproux.

In quest’ottica, ha difeso che in un mercato come la Spagna, che ha visto una crescita del 3,5% negli ultimi sette anni, le conoscenze tecniche acquisite in Italia saranno “preziose” e aiuteranno a creare sinergie trasversali che non solo possono a vantaggio dei loro stakeholder, “ma anche della struttura aziendale di entrambi i paesi”.

Lascia un commento