Portobello Capital acquista il produttore italiano di pannolini Poligof

È il tuo primo investimento diretto all’estero

MADRID, 9 dicembre (EUROPA-PRESSE) –

La società di investimento spagnola Portobello Capital ha acquisito il 100% dell’azienda italiana Poligof, produttrice di prodotti per l’incontinenza degli adulti e pannolini per bambini, dal fondo italiano 21 Invest, in cui rappresenta il suo primo investimento diretto internazionale, come in un comunicato.

L’azienda, che punta a portare 120 milioni di euro entro il 2020, continuerà ad essere guidata dall’attuale management team guidato da Luca Parolari, che continuerà a guidare il progetto in qualità di CEO.

L’acquisizione di Poligof rappresenta il primo investimento diretto internazionale di Portobello per un importo non dettagliato e riflette il desiderio del Fondo di espandere l’ambito geografico della sua strategia di investimento per includere l’Europa.

Portobello “aktiv” è alla ricerca di opportunità per lavorare con imprenditori e team di gestione di aziende leader in tutta Europa per supportarli nella loro prossima fase di crescita.

Poligof è stata fondata nel 1979 e ha sede a Lodi (Milano). L’azienda è presente sui mercati internazionali e vende oltre il 90% dei suoi prodotti.

L’azienda è uno dei tre maggiori produttori di coperture esterne impermeabili, un prodotto semilavorato utilizzato principalmente per prodotti per l’incontinenza degli adulti e pannolini per bambini.

Poligof ha quattro stabilimenti in Italia (2), India (1) e Russia (1) e impiega un totale di quasi 450 persone.

“Il nostro investimento in Poligof è inteso a supportare lo sviluppo di un leader di mercato nel settore del backsheet, supportato da una forte presenza in segmenti di mercato ad alto valore aggiunto, una chiara strategia e roadmap e un team di gestione esperta e impegnata”, ha sottolineato Luis Peñarrocha, partner di Portobello Capital.

Portobello Capital è uno dei principali gestori di capitale di rischio indipendenti di “medie imprese” con sede in Spagna e investe nell’Europa meridionale. Fondata nel 2010, la società gestisce un patrimonio di oltre 1.300 milioni di euro e ha in portafoglio un team di 27 professionisti e 15 società.

La società ha chiuso per la prima volta un nuovo fondo di investimento strutturato e gestisce due fondi primari: il “Fondo III” per 375 milioni di euro (2014) e il “Fondo Portobello IV” per 600 milioni di euro (2018) % investito. Gestisce anche un veicolo secondario da 300 milioni di dollari e ha annunciato che chiuderà un secondo prima della fine dell’anno.

Lascia un commento