Reganosa riceve l’ordine per la gestione e la manutenzione del primo terminal per il gas naturale liquefatto in Sardegna

A CORUÑA, 22 febbraio (EUROPE PRESS) –

Reganosa gestirà e manterrà il primo terminale di gas naturale liquefatto in Sardegna, in Italia, la cui costruzione è in fase finale nel porto di Oristano, nella parte occidentale dell’isola.

In questo modo, l’azienda galiziana annuncia che sarà l’unica azienda al mondo a gestire fino a tre impianti di gas naturale liquefatto di terze parti oltre a quello di Mugardos (A Coruña).

In particolare, Higas Srl si è aggiudicata a Reganosa il contratto globale di esercizio e manutenzione del nuovo terminal di importazione, stoccaggio e distribuzione di Oristano, che dovrebbe entrare in esercizio nella prima metà del 2021.

Lo stabilimento di Higas è costituito da una darsena che può ospitare navi con una capacità fino a 20.000 metri cubi, un braccio di scarico, sei criosanche orizzontali (1.500 metri cubi ciascuna), due stazioni di ricarica bombole e un sistema integrato di generazione di energia con flusso di gas naturale .

GASTRONOMIA

Il complesso può fornire annualmente fino a 8.000 camion con gas naturale liquefatto (circa 180.000 tonnellate) e successivamente distribuirli a stazioni satellitari più piccole in tutta l’isola.

La Sardegna, spiega Reganosa, “attualmente manca di un sistema di accesso al gas naturale e pochi clienti industriali ricevono serbatoi di gas naturale liquefatto che possono essere traghettati sull’isola”. “Il terminal fornirà all’area forniture di gas pulite, economiche e affidabili”, ha aggiunto.

D’altra parte, dimostra che questo progetto “è alla base del processo di espansione internazionale di Reganosa, iniziato nel 2015 con la costituzione di Reganosa Servicios per fornire la conoscenza e l’esperienza del gruppo nei campi di studio, progettazione, consulenza, ingegneria e asset. gestione “.

Lascia un commento