Sánchez e Conte presiederanno il vertice ispano-italiano del 25 novembre a Palma

MADRID, 20 novembre (EUROPE PRESS) –

Il presidente del governo, Pedro Sánchez, e il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, presiederanno il 19 ° vertice ispano-italiano il 25, che si terrà presso il palazzo dell’Almudaina a Palma, ha riferito il Palacio de la Moncloa.

Sarà il primo vertice tra i due governi tra i due Paesi dal 2014, e sarà anche la seconda volta in poco più di un mese che Sánchez e Conte si incontrano bilateralmente, anche se questa volta sono accompagnati dai ministri dei rispettivi governi volere.

Quando è stato nominato lo scorso ottobre a Roma, Sánchez ha deciso di collaborare con l’Italia per influenzare i principali dibattiti europei, inclusa la riforma del sistema di migrazione e asilo attualmente in fase di negoziazione.

“Spesso non eravamo consapevoli che potevamo generare molto più reddito a beneficio delle nostre società lavorando insieme”, ha detto usando l’esempio del fondo di recupero post-Covid concordato dall’UE.

A suo avviso, Spagna e Italia “per molti anni” hanno perso l’occasione di lavorare fianco a fianco “, quando in realtà è un vantaggio non solo per i due paesi ma anche per il” progetto europeo “. Conte ha aggiunto che i due paesi insieme sono “una forza”: un quarto della popolazione e un quinto del PIL europeo.

Il governo spagnolo ha chiarito in più sedi che sebbene consideri l ‘”asse franco-tedesco” la chiave dell’integrazione europea, intende lavorare con geometrie variabili per difendere gli interessi della Spagna e l’ulteriore sviluppo del progetto europeo.

Il vertice discuterà anche della prossima presidenza italiana del G20, in un momento in cui questo forum multilaterale dovrebbe essere riattivato con una nuova posizione da parte del governo degli Stati Uniti.

Sánchez e Conte indagano da tempo anche su come promuovere le relazioni bilaterali tra i due Paesi in ambiti come la lotta al cambiamento climatico, le infrastrutture, le telecomunicazioni, la salute, il settore digitale e anche il turismo. Come per il Portogallo, il governo spagnolo vuole affrontare le possibili sinergie con l’Italia nell’ambito del fondo di ristrutturazione.

Lascia un commento