Santini dedica quattro kit alle fasi chiave di La Vuelta 2020

Sarai KM Cero, Pamplona, ​​Tourmalet e Alto de l’Angliru

MADRID, 13 ottobre (EUROPE PRESS) –

Le quattro fasi chiave di La Vuelta 2020 saranno onorate con una maglia ecologica del marchio italiano Santini, che attirerà ancora una volta i top runner della classifica generale del round spagnolo, la cui prossima edizione si svolgerà dal 20 ottobre all’8 novembre, secondo un comunicato.

L’azienda italiana ha realizzato quattro speciali “kit” destinati a tante tappe dell’edizione 2020, che si svolgerà quest’anno in autunno a causa dei cambiamenti nel calendario ciclistico internazionale dovuti alla diffusione del COVID-19.

I corridori si sfideranno per le maglie dei front runners, che Santini Cycling Wear ha realizzato anche per l’edizione 2020 de La Vuelta. E per i tifosi, oltre alle repliche della maglia di leader, presenta quattro “kit” guidati dallo spirito creativo di Fergus Niland.

Le maglie sono realizzate con due tessuti ecologici che vengono utilizzati anche per i set delle squadre Trek-Segafredo, l’Ecofabric RECY di Corno, un tessuto ecologico ottenuto da filato riciclato dal recupero di materiali usati o dispersi nell’ambiente, e Native Ecoknit di Sitip, anch’esso realizzato con fibre e filati riciclati e senza inquinamento chimico, per ridurre il consumo di risorse naturali e la dipendenza da energie non rinnovabili.

I quattro ensemble che rendono omaggio ad alcune delle tappe e dei luoghi della 75a edizione de La Vuelta sono KM Cero, Pamplona, ​​Tourmalet e Alto de l’Angliru, in onore dell’ultima tappa, l’inizio della seconda tappa, ispirata al La corsa dei tori di San Fermín e le iconiche scalate ai porti francesi e asturiani.

Lascia un commento