Secondo iAhorro, richiedere un prestito al consumo in Spagna costa il doppio rispetto alla Francia o al Belgio

Alla base di questa situazione potrebbero esserci arretrati più elevati o il profilo di rischio del cliente

MADRID, 24 marzo (EUROPE PRESS) –

I tassi di interesse del credito al consumo in Spagna sono il doppio rispetto a Francia e Belgio, sebbene colmino il divario con l’Italia o il Portogallo, che sono a livelli simili, secondo un rapporto prodotto da iAhorro.

Per i prestiti tra 1 e 5 anni, c’è una netta differenza tra Spagna (7,01%), Portogallo (6,58%) e Italia (6,01%) da un lato e Germania (4,46%) e Francia (3,65%)%) e Belgio (2,78%) d’altro canto.

Da parte sua, il Portogallo mantiene un tasso di interesse medio del 7,61% sui prestiti su cinque anni, in questo caso sovraperformando la Spagna (6,97%).

Alle loro spalle l’Italia (6,89%), la Germania (6,24%) e la Francia o il Belgio, lontane da queste cifre con una media rispettivamente del 3,37% e del 4,68%.

L’esperto di IAhorro Antonio Gallardo ha dichiarato che dicembre si è chiuso con un forte aumento rispetto al mese precedente che potrebbe consolidarsi nei prossimi mesi se il tasso di fallimento aumentasse.

Per i prestiti con durata da 1 a 5 anni, ad esempio, è passato dal 6,61% di novembre al 7,07% di dicembre con un aumento dello 0,46%, mentre per i prestiti con durata superiore a cinque anni è passato dal 6,63% al 7,24%. 0,61% in più.

Anche se al momento questo non sembra riflettersi nei primi dati conosciuti di quest’anno. I tassi di interesse per il finanziamento di beni di consumo e servizi vanno dal 7,07% di dicembre 2020 al 7,01% di gennaio 2021 per i prestiti con durata da 1 a 5 anni e dal 7,24% al 6,97% per i prestiti superiori a 5 anni aumentati.

Il direttore del Master in Rischi Finanziari presso l’ICADE Business School, Luis Garvía, ha affermato che sarebbe logico confrontare il tasso di criminalità in Spagna (4,54%) con quello in Francia (2,47%), prima di tutto denaro per prestare terreni è più costoso che nel secondo.

In generale, i tassi di interesse applicati dalle banche in cambio del prestito di fondi sono di solito strettamente correlati al tasso del prestito bancario in quanto rappresentano il rischio che stanno assumendo.

Secondo gli ultimi dati rilasciati dalla Banca di Spagna per gennaio 2021, era del 4,54%. “È logico che gli interessi di questi prestiti siano superiori a quelli di altri paesi europei dove il tasso di criminalità è più basso, soprattutto quando non abbiamo un garante, come una casa in caso di mutuo”, ha detto.

Tuttavia, Garvía ritiene anche che altre variabili abbiano un impatto, come il profilo di rischio del cliente o il fatto che ci sono più agenti finanziari sul mercato, il che si traduce in banche che fanno meno affari ma con commissioni più elevate.

Lascia un commento