Secondo Pimec, nel 2019 le PMI spagnole hanno pagato l’elettricità più costosa d’Europa dopo l’Italia

BARCELLONA, 19 ottobre (EUROPE PRESS) –

Pimec ha scoperto che le PMI spagnole che usano meno elettricità – meno di 20 megawattora – dopo l’Italia nel 2019 sono quelle che hanno pagato di più l’elettricità in Europa: 24,72 centesimi per chilowattora.

Lo emerge dal rapporto dell’Osservatorio Pimec, che con il titolo “Confronto dei prezzi dell’elettricità in Europa (2016-2019)” ha rilevato che la differenza di prezzo tra piccole imprese di consumo e grandi consumatori in Spagna era di 16,37 centesimi per chilowattora Anno 2019.

Per le aziende che consumano meno di 20 megawattora, i prezzi pagati in Spagna sono superiori dell’11% rispetto alla media delle grandi economie come Germania, Francia, Italia e Regno Unito e del 54% superiori alla media delle piccole economie avanzate e del 63% superiori rispetto alla media delle economie meno sviluppate.

“In Spagna, il divario di prezzo tra il più piccolo e il più grande consumatore di elettricità è il secondo più alto in Europa dopo l’Italia”, ha detto il datore di lavoro.

Il rapporto analizza i prezzi dell’elettricità pagati dalle aziende di 26 paesi europei sulla base delle statistiche di Eurostat.

Lascia un commento