S&P ritiene che la probabilità che Euronext acquisti Borsa Italiana sia “aumentata”


MADRID, 1 febbraio (EUROPE PRESS) –

L’agenzia di rating S&P Global Ratings ritiene che la probabilità che Euronext, il manager pan-europeo di Bolsas, acquisti Borsa Italiana per sempre, sia “aumentata” la scorsa settimana, secondo il London Stock Exchange Group (LSEG), che possiede la società con sede a Londra The exchange completerà l’acquisizione di Refinitiv.

In un rapporto diffuso lunedì, S&P ha annunciato che il processo di acquisizione di Borsa Italiana, attualmente in mano a LSEG, diventerà “più chiaro” nei prossimi mesi. Una delle condizioni che LSEG ha dovuto accettare per acquisire Refinitiv è stata la vendita di Borsa Italiana.

Euronext ha raggiunto un accordo in ottobre per acquistare il gesto della borsa italiana per 4,325 milioni, ma deve ancora essere approvato dalle autorità garanti della concorrenza della Commissione europea e da altri paesi come Italia, Francia, Belgio e Regno Unito e Paesi Bassi.

Risk Rating Agency ritiene che l’acquisizione di Borsa Italiana sia “la logica estensione” della strategia di Euronext come “consolidatore leader” delle borse europee. Sebbene l’acquisizione migliorerà il prodotto e la diversificazione del mercato di Euronext, aumenterà anche “significativamente” il suo debito finanziario.

Mentre S&P è fiducioso che il flusso di cassa consentirà alla società di ridurre il proprio debito, la società ritiene che i rapporti di debito rimarranno “alti” almeno fino alla fine del 2022.

Lascia un commento