Spagna e Italia firmano una dichiarazione contro la violenza di genere, una “pandemia strutturale e invisibile”.

PALMA, 25 novembre (di Europa Press Envoy, Carolina Jiménez) –

I governi di Spagna e Italia hanno firmato mercoledì una dichiarazione congiunta in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e per questo hanno osservato un minuto di silenzio al vertice bilaterale di Palma.

“Queste vittime di una pandemia più strutturata e invisibile meritano il nostro riconoscimento e rispetto”, si legge nel testo, in cui si afferma che “dozzine di donne continuano a essere uccise dai loro partner ed ex partner in tutta l’UE”.

Entrambi i governi condividono l’opinione che nelle società pienamente democratiche, l’eliminazione della violenza contro le donne richiede una risposta “ferma e forte” in quanto minaccia il modello di società libera e quindi richiede politiche per garantire l’integrità. Uguaglianza ed emancipazione per le donne.

In questo contesto, Spagna e Italia hanno espresso la loro solidarietà alle vittime, la loro condanna di ogni “atteggiamento o atto di violenza contro le donne” e la loro volontà di combattere e prevenire il machismo, che “è alla base del clima di intimidazione e prevenzione”, discriminazione. ed esclusione “che perpetua questa violenza.

Si impegnano inoltre a porre l’obiettivo di sradicare la violenza contro le donne come parte integrante del quadro democratico al centro dell’azione europea ea ricordare che l’uguaglianza di genere è un elemento fondamentale dell’UE e una parte di essa essenziale per il pilastro europeo dei diritti sociali.

Spagna e Italia condividono il “ruolo essenziale” per l’UE per completare la ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa di Istanbul sulla lotta alla violenza contro le donne e la violenza domestica, “uno strumento fondamentale” nella lotta internazionale contro questo flagello.

Lascia un commento