Stadler Valencia fornirà 80 nuovi tram per Milano per oltre 172 milioni di euro

VALÈNCIA, 29 settembre (EUROPE PRESS) –

Stadler e Azienda Transporti Milanesi SpA (ATM) hanno siglato un accordo quadro per la consegna fino a 80 tram Tramlink per un importo complessivo di 172,6 milioni di euro. Lui
Il primo contratto nell’ambito dell’accordo quadro prevede la consegna di 30 veicoli. Questo ordine rappresenta l’ingresso di Stadler nel mercato dei tram italiani.

Dopo che Stadler e l’ATM hanno confermato la validità del collocamento dell’ordine annunciato a luglio 2019, hanno firmato il contratto quadro di sei anni per la produzione e la consegna di un massimo di 80 tram Tramlink per questo importo, mentre l’ordine per i primi 30 veicoli è stato formalizzato, come affermato dalla società. riportato in una dichiarazione.

Le 80 linee tranviarie a doppio senso sono progettate e prodotte nello stabilimento Stadler di Valencia e sono utilizzate sia per il traffico urbano che per quello urbano. Lo scopo dell’ordine è di sostituire gradualmente le unità più vecchie e aumentare l’offerta di trasporto.

I nuovi veicoli, che uniscono design e tecnologia e offrono una migliore dinamica di guida oltre a un elevato livello di sicurezza e comfort, migliorano l’esperienza di viaggio dei passeggeri.

Questo Tramlink è costituito da tre moduli duplex in acciaio inossidabile, un materiale molto resistente alla corrosione e in grado di ridurre il peso mantenendo la robustezza della struttura. Con una lunghezza di circa 25 metri, questo tram riesce a convivere in modo ottimale con il traffico del centro del capoluogo lombardo.

Inoltre, i tre innovativi carrelli migliorano la scritta nelle curve con raggio molto ridotto, tipico del layout urbano, che riduce notevolmente il rumore, che ripaga per passeggeri e residenti.

I nuovi tram hanno tre porte per lato, che insieme al pianale ribassato garantiscono un flusso veloce di passeggeri, come confermano gli studi del Politecnico di Milano. Queste proprietà sono “particolarmente vantaggiose per le persone a mobilità ridotta che possono spostarsi agevolmente lungo il tram grazie all’ampio corridoio interno.

La sicurezza di passeggeri, conducenti e pedoni è uno degli elementi chiave del veicolo. Per questo motivo il Tramlink è dotato di un dispositivo anticollisione che può intervenire se viene rilevato il rischio di collisione con pedoni, auto o ostacoli in genere.

Include anche telecamere che eliminano i punti ciechi per garantire la sicurezza interna del veicolo, oltre a due cabine dal design ergonomico che garantiscono il comfort del conducente e massimizzano la visibilità.

Lascia un commento