Un caso della variante britannica del coronavirus trovato a Roma

MADRID, 20 dicembre (EUROPE PRESS) –

Il ministero della Salute italiano ha riferito questa domenica della scoperta di un caso della variante britannica del coronavirus, un paziente arrivato da poco dal Regno Unito via Fiumicino.

“La divisione scientifica del Policlinico Militare Celio, che sta lavorando con l’Istituto Superiore di Sanità su questa emergenza, ha sequenziato il genoma del virus Sars-CoV-2 da un soggetto risultato positivo alla variante trovata nel Regno Unito nelle ultime settimane “ha detto il ministero in un comunicato stampa.

Il paziente e il suo partner, che hanno viaggiato dal Regno Unito nei giorni scorsi, sono isolati e hanno seguito tutte le procedure stabilite dal Dipartimento della Salute insieme ad altri parenti e stretti contatti.

Il nuovo ceppo scoperto nel Regno Unito non è più mortale ma fino al 70% più contagioso di quello precedentemente dominante, motivo per cui il governo britannico ha annunciato sabato nuove restrizioni su Londra e il sud-est dell’Inghilterra, le zone più colpite. Domenica, il segretario alla sanità britannico Matt Hancock ha ammesso che la nuova variante del coronavirus era “fuori controllo”.

La nuova variante è stata identificata anche in paesi come Danimarca, Paesi Bassi, Sud Africa e Australia ed è probabile che si verifichi in altri paesi a causa della sua elevata capacità contagiosa.

Lascia un commento